Miele del sud, l’ideale per i primi malanni di stagione

Published on: ott 02 2015 by Daniela

Non c’è persona al mondo che non abbia almeno una volta nella vita gustato dell’ottimo miele. Quanti però sono informati in merito alle sue proprietà?
Si sa che è preferibile allo zucchero, che calma la tosse se sciolto nel latte caldo e si sa che rende le torte più morbide e dona energia a tutti, però, non sempre è conosciuto come il miglior rimedio per i primi malanni autunnali e tanti altri piccoli inconvenienti di salute.
Il miele tradizionale nonché il miele biologico, acquistabile direttamente online sul nostro shop Sapori dei Sassi, è frutto di quanto la natura offre grazie al lavoro delle api operose e di piante uniche come, ad esempio, quelle che compongono il miele del sud Italia, conosciuto in tutto il mondo, tipico della Campania, della Calabria e soprattutto della Basilicata.

Miele del Sud Italia

Varietà e composizione del miele
Il miele del sud Italia, ad esempio, è particolarmente famoso grazie alle tantissime varietà che permettono di gustare ottimi preparati di miele a base di trifoglio, arancio, eucalipto e tanti altri ancora.
Naturalmente composto principale del miele è il suo preziosissimo fruttosio che, a differenza dello zucchero, non subisce cambiamenti, lavorazioni e manipolazioni da parte dell’essere umano, restando così del tutto naturale.
Oltre al fruttosio, il miele contiene glucosio, acqua, sali minerali, enzimi e diversi aromi che gli donano quella particolare fragranza che in tavola non sempre si riscontra e che lo rende, per l’appunto, un prodotto veramente unico.

Le proprietà del miele
Nel momento quindi che si intuisce l’importanza del miele grazie alla sua composizione, ecco che si può affermare di aver trovato anche un vero toccasana per quei piccoli malanni che possono essere curati senza l’uso di medicinali ma prevenuti con un semplice alimento. Qualche esempio di tutte le sue proprietà? Cominciamo nel suo potere dolcificante che lo contraddistingue, dato dal fruttosio che aggiunge anche un effetto energetico mantenuto nel tempo. Il glucosio, invece, attenzione, viene subito bruciato fornendo quindi l’energia necessaria nel momento esatto in cui si gusta un cucchiaino di miele.
Per i bambini questa proprietà è fondamentale ma non solo: favorendo l’assunzione del miele biologico ci si affida ad un prodotto inalterato e sicuro.
Questo avviene perché gli alveari sono lontani delle fonti di inquinamento come traffico, discariche o industrie; la cera inserita nel nido è altrettanto pulita, non ha conservanti né residui chimici, così come le coltivazioni che non vengono trattati con insetticidi né concimi e simili.
Il miele del sud Italia è per la maggior parte non pastorizzato, particolarità che si aggiunge alle caratteristiche importanti del miele biologico perché la pastorizzazione determinerebbe la perdita di molti sali minerali, vitamine ed enzimi che sono fondamentali per la salute e quindi ottimi per chi mangia quest’ottimo miele.

Perchè preferire il miele biologico
Il miele biologico, oltre ad essere sano per la naturalità delle colture e per la lavorazione, è un toccasana per la salute perché a parte donare energia come già detto, è un ottimo sedativo per la tosse, come si sa; è ricco di polifenoli, radicali liberi che preservano il funzionamento del cuore e difendono la pelle dall’invecchiamento ma anche da processi infiammatori dovuti ad esempio a punture di zanzare o al fastidioso problema di acne giovanile.
Per far sì che ai giovani ed ai bambini, spesso amanti di cioccolato, possa piacere maggiormente un buon miele del Sud Italia, specie se miele biologico, non si deve far altro che scegliere il gusto giusto.
Avete mai provato il miele lucano all’Eucalipto? Il gusto aromatico piace praticamente a tutti ed è fondamentale per prevenire ma anche curare l’inizio di catarro, specie nei soggetti asmatici, essendo l’eucalipto un potente antisettico delle vie respiratorie.
Ancora, tra i gusti favoriti, si può trovare il miele biologico di melata. Non è molto noto ma è assicurato il gusto molto gradevole anche se l’aspetto è più scuro degli altri tipici gusti di miele.
Essendo ricco di sali minerali, favorisce la circolazione, le dermatiti e… perfino l’alitosi.
Se si favorisce il miele biologico dal tipico colore oro intenso ed il sapore non molto dolce come quello d’acacia, il consiglio è quello di gustare il particolarissimo miele di tamerice, anch’esso appartenente ai meravigliosi preparati del Sud Italia, dal sapore deciso e soprattutto dalle proprietà depurative per il fegato.

Su Sapori dei Sassi, shop online di specialità enogastronomiche tipiche delle terre del sud, puoi trovare la migliore scelta di mieli tradizionali e biologici, vieni a trovarci!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Filed under: Recensione prodotti

Leave a Reply

*

*