Graticciaia 2006, un vero SuperApulian

Published on: set 14 2011 by Giuseppe

Scritto da Giuseppe

Il nome di questo vino può far pensare a qualche Supertuscan meno noto o a qualche Tuscan che vorrebbe diventare Super, niente di tutto ciò, il Graticciaia è un SuperApulian, un grande, grandissimo Negroamaro, direi il più grande senza dubbio.

Graticciaia 2006 Negroamaro prodotto da Agricole Vallone, azienda vitivinicola leccese il cui enologo sino al 2007 è stato Severino Garofano, il “maestro” del Negroamaro salentino. Questo vino prodotto in limitatissime quantità è appunto, la massima espressione di questo vitigno, potenza ed eleganza allo stesso tempo.Graticciaia Negroamaro

Vendemmia tardiva ed ulteriore appassimento delle uve sui graticci (di qui “Graticciaia”), grande selezione delle uve, vinificazione e affinamento di tre anni in acciaio ed un anno in barrique di rovere.

Il risultato è un vino dal colore impenetrabile, al naso è complesso, chiari ricordi di frutta matura, ribes rosso, ciliegia e mirtilli e poi piacevolissimi ed elegantissimi sentori speziati, tabacco e liquerizia su tutti.
Il sorso è pieno, corposo, grande struttura, caldo, grande estratto che appaga le papille gustative. Tannini presenti ma molto ben levigati, grande freschezza nel finale e persistenza super.
Insomma, un vino potente, strutturato ed elegante e di grande personalità, non il solito vino pachidermico.

Per dovere di cronaca, sappiate che Graticciaia 2006 è 5 grappoli AIS, Eccellenza secondo l’Espresso e 3 stelle per la Guida Vini di Veronelli.
Per restare sempre aggiornato sui temi dell’enogastronomia del Sud Italia, puoi seguirci su Twitter e su Facebook

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Filed under: Recensione vini
Tags: , , ,

Leave a Reply

*

*