Carciofi Ripieni alla Siciliana ma…al forno

Published on: mar 18 2014 by Angela

Scritto da Angela

Finalmente torno a scrivere sul mio amato blog dopo diversi mesi di assenza e ne sono davvero felice. E torno alla grande con una ricetta che io adoro, come tutti i piatti salati cotti al forno.  Siamo in periodo di carciofi e non potevo che utilizzare proprio loro in questa ricetta.  Ho preso spunto dalla ricetta tradizionale siciliana dei carciofi ripieni ma con qualche variante.  In pratica, il ripieno è quello della ricetta tradizionale (mollica di pane, acciughe, capperi, pezzettini di caciocavallo e uova per legare il tutto); ma, mentre nella ricetta tradizionale i carciofi si fanno cuocere in padella, io ho preferito adagiarli in una teglia e cuocerli al forno.  Che dire, una bontà infinita.

Ovviamente, si tratta di un piatto abbastanza “sostanzioso”, un carciofo ripieno a testa è già più che sufficiente!

Carciofi ripieni alla siciliana

CARCIOFI RIPIENI ALLA SICILIANA

Ingredienti (per 5 persone)

5 Carciofi
100 g di Mollica di pane
3 Acciughe di Sicilia in olio
un cucchiaio di Pecorino grattugiato
80 g c.a. di Caciocavallo a tocchetti
Prezzemolo a piacere
1 cucchiaio di Capperi di Sicilia sotto sale
pepe q.b.
un paio di uova per legare il tutto
1 spicchio d’aglio
sale q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.
1/2 bicchiere d’acqua

Carciofi ripieni alla siciliana tagliati

Procedimento:

Mondate i carciofi eliminando le foglie esterne più dure, tutto il gambo fino alla base e la barba interna servendovi di uno scavino.  Pressate la punta dei carciofi su un ripiano, in modo tale che si aprano a fiore e sia anche più agevole “imbottirli” successivamente con il ripieno.  Se sono teneri, sbucciate i gambi, tagliateli e tocchetti e fate riposare il tutto in acqua e limone.

Lessate i carciofi con i gambi per qualche minuto in acqua leggermente salata, in modo tale da rendere più agevole la cottura in forno.

Accendete il forno a 200°C.

Preparate il ripieno mescolando mollica di pane grattugiata, pecorino, capperi, acciughe tagliate a pezzetti, pepe, caciocavallo, qualche pezzetto di gambo di carciofo e legate il tutto con le uova.  Non salate assolutamente il ripieno perché acciughe e capperi sono già troppo sapidi.  Prendete i carciofi, imbottiteli internamente con il ripieno poi adagiateli nella teglia molto stretti, in modo tale che non possano muoversi in cottura.  Negli spazi rimasti vuoti della teglia mettete i restanti pezzetti di gambo dei carciofi e lo spicchio d’aglio.  Versate nella teglia mezzo bicchiere d’acqua e irrorate il tutto con dell’olio extravergine d’oliva.

Cuocete in forno per circa 20 minuti, o comunque, sino a quando la superficie dei carciofi sarà dorata.

Servite caldi (ma sono ottimi anche freddi!).  Buon appetito!

Per restare sempre aggiornato sui temi dell’enogastronomia del Sud Italia, puoi seguirci su Twitter e su Facebook

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Filed under: Ricette, Specialità enogastronomiche siciliane
Tags: , , , , , , ,

8 Comments to “Carciofi Ripieni alla Siciliana ma…al forno”

  1. Calogero scrive:

    Devono essere buoni questi carciofi ripieni alla siciliana al forno.

  2. Angela scrive:

    @Calogero, provare per credere! Grazie per essere passato di qui. A presto

  3. Sara Latina scrive:

    Grazie per l’articolo. Nel centro ****** di Latina mi hanno detto che i carciofi sono positivi per la salute orale.

    ****La Pubblicità non è gradita

  4. cristian scrive:

    li ho provati a cucinare oggi segendo proprio questa ricetta, buoni davvero non c’è che dire, io peròdevo aver esagerato co sale perchè erano salatissimi!! andra meglio la prosisma volta :-) grazie per la ricetta.

  5. Maya scrive:

    devo aver sbagliato qualcosa perchè a me sono venuto quasi immangiaili :-(

  6. Sofia scrive:

    davvero buonissimi, io li ho preparati aggiungendo anche un pò di mentuccia che secondo me ci sta da dio!

  7. Eleonora scrive:

    pure secondo me sono buoni , li provo a cucinare e poi vi dico :-)

  8. Prego. Magari cucinerò questi carciofi ripieni alla siciliana. Magari con la menta o con la mentuccia.

Leave a Reply

*

*