Orecchiette e cime di rapa

Published on: gen 07 2011 by Angela

orecchiette-cime-di-rapa

Scritto da Angela

Orecchiette e cime di rapa… lo so, esistono già miriadi di ricette sul web di questo piatto della tradizione pugliese e lucana.  Ma, se notate bene, in ognuna c’è sempre qualche differenza: sì perché quando si tratta di tradizione, le ricette possono variare parzialmente da città a città, anche distanti pochi kilometri, ma anche da famiglia a famiglia.  E bisogna anche tenere in considerazione il gusto personale che gioca un ruolo fondamentale: chia ama la pasta fresca, chi quella secca, chi ama le acciughe, chi (come me) le odia e quindi le omette, chi ama la verdura più cotta e chi (come me ;)) la ama più croccante…. Insomma, credo non ci sarà mai una versione di questo piatto!

Quella che vi vado ad esporre è la ricetta “base”, la versione tradizionalmente pugliese, anche se io, come vi ho anticipato, non ho messo le acciughe (che ci posso fare, proprio non mi piacciono!).  Non ho fatto, inoltre, la versione materana che, al posto delle acciughe, prevede briciole di pane raffermo fritto e peperoni cruschi.

ORECCHIETTE E CIME DI RAPA

Ingredienti (per 4 persone)

400 gr Orecchiette bio Senatore Cappelli

1 Kg – 1,3 Kg di cime di rapa (dipende dalla qualità, se hanno molte foglie o meno)

2 spicchi d’aglio

5/6 filetti d’acciughe (io non le metto anche se il piatto tradizionale le prevede)

1 peperoncino

olio extravergine d’oliva e sale q.b.

Procedimento:

Pulite le rape, eliminate gambi e foglie dure e conservate, invece, le cime e le foglie più tenere; sciacquate il tutto con acqua fresca per eliminare tutte le impurità.

Coprite con dell’olio extravergine d’oliva il fondo di una padella e fate soffriggere i due spicchi d’aglio ed il peperoncino; se usate le acciughe, mettete a soffriggere anche queste fino a quando non si disferanno completamente.  A questo punto, togliete l’aglio dall’olio e, se volete, anche il peperoncino.

Nel frattempo, fate bollire l’acqua in una grande pentola e calate le rape.  Fate cuocere le rape fino a quando vi sembreranno abbastanza morbide.  A questo punto calate anche la pasta e salate.

Quando sarà cotta anche la pasta, scolate il tutto (non troppo altrimenti viene troppo asciutto il piatto), rimettete in pentola e versateci l’olio bollente.  Mescolate per bene e servite.

Varianti materane: fate soffriggere nell’olio con aglio e peperoncino anche delle briciole di mollica di pane raffermo e fate dorare, darà un tocco “croccante” al piatto che, per me, è delizioso.  Infine, quando avrete servito nei piatti, sbriciolateci del peperone crusco fritto.

Ah! Importantissimo! Come dice Ornella nella sua ricetta, non usate alcun tipo di formaggio! ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Filed under: Ricette
Tags: , , , , , , , ,

2 Comments to “Orecchiette e cime di rapa”

  1. [...] This post was mentioned on Twitter by Giuseppe Carlucci. Giuseppe Carlucci said: RT @SaporideiSassi: buongiorno a tutti! Oggi vi propongo un classico della tradizione pugliese e lucana…. http://bit.ly/dLJxMu [...]

  2. [...] Orecchiette e cime di rapa 10 gennaio 2011 Nessun Commento FONTE: Sapori dei sassi Blog [...]

Leave a Reply

*

*