Quiche con zucchine, speck e provola affumicata

Published on: feb 29 2012 by Angela

blogScritto da Angela

Le torte salate sono sicuramente una delle mie passioni.  E, sicuramente, una di quelle ricette in cui puoi variare sempre gli ingredienti sperimentando sempre sapori nuovi, con la sicurezza di preparare sempre qualcosa di gradito.

E poi, la quiche, è talmente versatile che la si può servire per qualsiasi momento del pasto: si possono fare delle mini-tartellette da servire come spuntino o come aperitivo, o per sostituire un pasto intero se aggiungi ingredienti sostanziosi, o anche come contorno.

Oggi vi propongo una versione con ingredienti facilmente reperibili: ditemi chi non ha sempre in casa due zucchine e un po’ di speck! E poi c’è la provola affumicata che, attenzione, dev’essere di ottima qualità perché l’affumicatura dev’essere presente ma delicata, altrimenti vi stancherà dopo la prima fetta.  E, comunque, la provola potete sostituirla con un’ottima scamorza pugliese o con la treccia.

Insomma, sbizzarritevi con gli ingredienti della vostra quiche!

QUICHE CON ZUCCHINE, SPECK E PROVOLA AFFUMICATA

Ingredienti (tortiera da 23,5 cm – 4/5 persone):

Per la pasta Brisée (di Donna Hay):
250 gr di farina 00
145 gr di burro
3 cucchiai di acqua gelata

Per il ripieno:
2 zucchine medio-grandi
100 gr di speck dell’Alto Adige IGP
100 gr di provola affumicata
50 gr circa di burro (per cuocere le zucchine)
1/2 scalogno
2 uova
2 dl di panna fresca
1 cucchiaio di pecorino grattugiato
sale e pepe q.b.

Procedimento:

Preparate la pasta brisée.  Mettete la farina ed il burro a pezzetti in un robot da cucina e azionatelo a scatti, in modo da creare un composto sbriciolato senza farlo surriscaldare.  Versate i tre cucchiai di acqua gelata ed azionate nuovamente il robot da cucina fino ad ottenere un impasto omogeneo.  Prendete il composto dal robot da cucina e lavoratelo lievemente a mano per renderlo ancora più liscio, poi avvolgetelo nella carta da forno e, servendovi di un mattarello, schiacciatelo leggermente creando una sorta di mattonella.  Lasciate riposare l’impasto in frigo per almeno un paio d’ore: avendo conservato l’impasto a mattonella, l’impasto raggiungerà più facilmente una temperatura costante; creando invece una palla, l’impasto rimarrebbe sempre più caldo nella parte centrale.

Preriscaldate il forno a 180°C.

Trascorso il tempo di riposo, su una spianatoia lavorate lievemente l’impasto per renderlo più modellabile e, con un mattarello, stendete una sfoglia di circa 3-4 mm di spessore.  Rivestite l’interno di uno stampo di ceramica da 23,5 cm precedentemente imburrato, tagliate dai bordi l’impasto in eccesso, bucherellate il fondo con una forchetta e cuocete in bianco per 10 minuti a 180°C.  Togliete il guscio di brisée dal forno ed abbassate la temperatura a 160°C.  Togliete dal guscio i legumi che avete utilizzato per la cottura in bianco e lasciatelo raffreddare completamente.

Nel frattempo, preparate il ripieno.  In una casseruola, fate sciogliere il burro e fate soffriggere lo scalogno tagliato molto finemente.  Aggiungete ora le zucchine precedentemente tagliate a dadini e fate ammorbidire per 5 minuti.  Aggiungete lo speck tagliato a striscioline larghe ma sottili e fate saltare in padella insieme alle zucchine per altri cinque minuti.  Togliete dal fuoco e scolate il composto di zucchine e speck per eliminare il burro fuso in eccesso che avete utilizzato per la cottura.  Unite alle zucchiene ed allo speck anche la provola affumicata tagliata a dadini molto piccoli e mescolate.

In una ciotola ampia, sbattete le uova e unite la panna fresca. Regolate di sale e pepe.  Distribuite il pecorino grattugiato sul fondo del guscio di pasta brisée e versate le zucchine con lo speck e la provola affumicata a dadini.  Distribuite uniformemente e, infine, versate il composto di uova e panna .  Infornate a 160°C per 40 minuti circa, o comunque fino a quando la superficie non risulterà dorata e la panna si sarà rappresa.

Non servite appena sfornata: lasciate compattare la quiche in modo tale che sarà anche più facile tagliarla.  Servitela tiepida ma è buonissima anche fredda.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Filed under: Ricette, Specialità enogastronomiche lucane, Specialità enogastronomiche pugliesi
Tags: , , ,

7 Comments to “Quiche con zucchine, speck e provola affumicata”

  1. Ros scrive:

    non mangio una treccia pugliese da parecchio :-(
    mi piace molto questa quiche complimenti :-)
    buona giornata, Ros

  2. Gaia scrive:

    mi stra venendo fame..
    e’ l’ora giusta per una fettina, vero?

  3. kiarina scrive:

    Questa quiche è semplicemente da sballo! Ogni ingrediente contenuto mi fa impazzire, da provare assolutamente! Complimenti, anche la foto è spettacolare! Bacione

  4. Angela scrive:

    Grazie Chiara, sempre troppo gentile!

  5. Babi scrive:

    Adoro le torte salate e la tua è davvero bella! E’ la prima volta che passo di qui e ci tengo a farvi tantissimi complimenti per la qualità del blog. Continuerò a seguirvi!

  6. Angela scrive:

    Grazie mille Babi, passa a trovarmi quando vuoi…un bacio

  7. Sara scrive:

    adoro le Quiche e questa è proprio il re delle Quiche, aggiungendo che le zucchine sono il meglio del meglio.

Leave a Reply

*

*