Tagliatelle con funghi cardoncelli e tartufo nero

Published on: apr 19 2010 by Angela

Tagliatelle funghi cardoncelli e tartufoEra da tanto che desideravo questo piatto ma, purtroppo, a casa solo io sono l’unica “intelligente” che mangia il tartufo! E’ vero che fino ad un anno fa nemmeno io ne volevo sentir parlare… Poi, dopo aver conosciuto Luigi (ricordate? E’ il mio amico tartufaio che si è sottoposto a questa intervista), ho imparato ad apprezzare quest’altro sapore che la Basilicata riesce ad offrire, grazie ai suoi racconti, alle sue descrizioni, al modo in cui mi spiegava le differenze di profumo e sapore dei tartufi lucani…

E’ come se con i suoi racconti mi ipnotizzasse: e, con un racconto dopo l’altro, quasi come fossero sedute di psicoanalisi, mi ha insegnato ad amare il tartufo.  E ci è riuscito, non so come, ma ce l’ha fatta!  Ed ora io semplicemente adoro il tartufo!!!!  Ma, come fare a preparare piatti a base di tartufo se in famiglia sei l’unica ad apprezzarlo?

Semplice….ci si autoinvita a casa di qualche amico/parente a cui piaccia il tartufo! ahahhaahhaha… E chi meglio di una cognata in attesa? Colei che sta per regalarti un magnifico nipotino?  E che per quel giorno, peraltro, avrebbe dovuto mangiare da sola?

Ed ecco che scatta l’idea di un “cooking rave” a casa di mia cognata! Un pranzo splendido, a base di tartufo: buon cibo, buon vino, buona compagnia…che desiderare di più?

Ed ecco cosa abbiamo preparato come primo piatto:

TAGLIATELLE CON FUNGHI CARDONCELLI E TARTUFO NERO

Ingredienti per 4 persone:

350 gr di tagliatelle all’uovo

200 gr di funghi cardoncelli

60 gr di prosciutto crudo in un unica fetta

20 gr ti tartufo nero

30 gr di burro

150 ml di panna fresca

timo, sale e pepe q.b

Procedimento:

Lavate i funghi cardoncelli, privateli della loro base, e tagliateli a fette piuttosto sottili.  Taglate il proscitto crudo a strisce abbastanza sottili e fatelo soffriggere in una padella con il burro per circa 5 minuti.  Unite poi i funghi cardoncelli, aggiustate di sale e pepe e, aggiungete un po’ di timo.  Fate insaporire il tutto per qualche minuto, versate, dunque, la panna e, dopo circa un minutino di cottura, togliete dal fuoco.

Nel frattempo, cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolatela al dente e versate subito nella padella con il composto che avete preparato precedentemente.  Mescolate tutto per bene e, se risulta ancora asciutto, versate un’altro po’ di panna fresca o un cucchiaio di acqua di cottura.

Servite nei piatti e aggiungete il tartufo a scaglie e un altro po’ di pepe fresco.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Filed under: Ricette, Specialità enogastronomiche lucane
Tags: , , , , ,

10 Comments to “Tagliatelle con funghi cardoncelli e tartufo nero”

  1. [...] This post was mentioned on Twitter by Giuseppe Carlucci. Giuseppe Carlucci said: Tagliatelle con funghi cardoncelli e tartufo nero lucano http://bit.ly/cmz9pS [...]

  2. Gloria scrive:

    Anche a me piace molto il tartufo! E queste tagliatelle mi fanno una gola…

  3. gaia scrive:

    Che brave che siete state!!

    e tanti auguri e in bocca al lupo alla cognatina!
    un bacio, zi’ Angela!!
    ;-)

  4. Angela scrive:

    @Gloria: ti consiglio vivamente di provarle!
    @Gaia: crepi il lupo! Che bello essere chiamata “zia” :)

  5. Lo Ziopiero scrive:

    Semplicemente: SPET-TA-CO-LA-RI !!!!!

    Splendida anche la foto!

    P.S. vedrai che bello sentirsi chiamare “Zia”. Aahahahah

    Certo dovrai aspettare ancora un po’…ma poi l’appellativo ti rimarrà a vita. (Parola di Zio!! ;-) )

  6. Angela scrive:

    @ZioPiero: ahahah, è vero! Grazie zio!

  7. Tania scrive:

    Tanti auguri a tua cognata! Maschio o femmina?
    Ricetta favolosa e poi non si può desiderare di più, buon cibo e compagnia e sei riuscita pure a fotografare il piatto!

  8. Angela scrive:

    Grazie Tania….è maschietto! Si chiamerà Mattia! :)

  9. Daniela scrive:

    Meravigliosa questa pasta, splendida foto. Ciao Daniela.

  10. Angela scrive:

    Grazie mille Daniela!

Leave a Reply

*

*