Uova in Cocotte di Carciofi e Nduja di Spilinga

Published on: mag 20 2014 by Angela

Scritto da Angela

La Nduja Calabrese è un salume che adoro, perla di Spilinga, comune della provincia di Vibo Valentia.  Per chi non la conoscesse, la nduja non è altro che un salume spalmabile composto dalle parti più grasse del maiale (guanciale, lardello e pancetta) insieme al “grasso di scarto” della coscia, della spalla e del sottopancia del maiale, a cui viene aggiunta una quantità abbastanza significativa di peperoncino piccante calabrese (si parla di un rapporto di 1:3, ossia 300g su 1Kg di carne).  La carne viene dapprima impastata insieme al peperoncino piccante ed al sale (3%) e poi viene insaccata nel famoso budello naturale, proveniente dall’intestino cieco del maiale e, per questo motivo, è comunemente chiamato “orba” (orba = cieco).  A questo punto, il budello viene chiuso all’estremità con uno spago, si procede con “l’affumicatura” del prodotto attraverso la combustione di rametti di ulivo, un processo che dura una decina di giorni, e poi con la vera e propia “stagionatura“, in cui la Nduja si asciugherà, si “tingerà” di rosso fuoco pur rimanendo sempre morbido.  La Nduja si presta a moltissimi usi in cucina: con la pasta (ricordate la “Fileja calabrese con la Nduja“?), sulla pizza, come ripieno di arancini e focacce, con le uova, con le verdure ecc.  Ma quando ce l’hai davanti, hai solo voglia di fare questo:

Nduja di Spilinga Calabrese

Oggi ho pensato di proporvi la Nduja Calabrese di Spilinga in uno dei suoi abbinamenti più funzionali ed azzeccati: le uova.  Inoltre, dato che avevo trovato al mercato ancora dei carciofi, gli ultimi della stagione, ho pensato di preparare delle uova in cocotte con carciofi e, appunto, della Nduja di Spilinga, per un tocco piccante.

UOVA IN COCOTTE DI CARCIOFI E NDUJA DI SPILINGA

Ingredienti (per 2 persone):

3 carciofi
2 cucchiaini di Nduja di Spilinga in budello
2 uova
1/2 scalogno
20g di burro
2 cucchiai di panna fresca
parmigiano reggiano grattugiato q.b.
sale e pepe q.b.

Uova in Cocotte con Carciofi e Nduja di Spilinga

Procedimento:

Mondate i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e la barba interna servendovi di uno scavino e lasciateli riposare in acqua e limone.  Fate sciogliere il burro in una casseruola e fate imbiondire lo scalogno.  Nel frattempo, tagliate i carciofi a fettine e metteteli nella casseruola con lo scalogno.  Aggiungete mezzo bicchiere d’acqua e fate appassire in padella con coperchio per circa 10-15 minuti.  Salate a piacere.

Accendete il forno a 180°C.

Imburrate le cocottine e riempite il fondo con i carciofi.  Aggiungete un cucchiaio di panna fresca per cocottina, una spolverata di parmigiano grattugiato e la Nduja Calabrese in piccoli ciuffetti sparsi in tutta la cocottina.  A questo punto, aggiungete l’uovo prestando attenzione a non rompere il tuorlo.  Salate e pepate.

Ponete le cocottine in una teglia da forno e versateci dell’acqua bollente sino a raggiungere circa la metà dell’altezza delle cocottine.  Infornate per circa 15 minuti, sino a quando l’uovo si sarà addensato.  Servire caldi.

Uova_cocotte_nduja2

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Filed under: Ricette, Specialità enogastronomiche calabresi
Tags: , , ,

5 Comments to “Uova in Cocotte di Carciofi e Nduja di Spilinga”

  1. interessante, mi piace molto provare piatti nuovi, queste uova mi hanno incuriosito!

  2. Angela scrive:

    Sono davvero ottime, facili e veloci da preparare. E, in più, è una ricetta adattabile alle stagioni :)

  3. […] Uova in Cocotte di Carciofi e Nduja di Spilinga […]

  4. quadri scrive:

    om yam yam

    facili da preparare e ottime per mangiarle.

  5. Sedna scrive:

    Inestimabile patrimonio di gusto e cultura. Arte alimentare direi.

Leave a Reply

*

*