Involtini di melanzana al forno…arrivederci estate!

Published on: set 28 2010 by Angela

Involtini melanzane al forno

Scritto da Angela

Siamo ormai alla fine dell’estate…è passata così velocemente! Forse perché, essendo il periodo in cui lavoro di più, ogni giorno è diverso dall’altro, incontri tanta gente, ne senti di cotte e di crude… Di solito è il contrario, è la vacanza che dura sempre pochissimo ma, credetemi, per me l’inverno dura 2 anni anziché 4 mesi.  E poi…non dimentichiamo che è stata un’estate carica di eventi, Facefood, #aglianicodelvulture1 dove ho avuto modo di conoscere tanti amici del web; e poi ho conosciuto Sara con cui ho trascorso una splendida serata, e poi la dolce Annamaria… Insomma, ho trascorso un’estate intensa, impegnativa e soprattutto serena, pur senza vacanze!!! :P

E la fine delle alte temperature decreta anche la fine della frutta e verdura di stagione e, soprattutto…la fine delle melanzane!!! :( Non so voi, ma io adoro le melanzane, le mangerei in tutte le salse, in tutte le forme e colori.  E’ vero che ormai si trovano quasi tutto l’anno ma…non si può dire che siano la stessa cosa!

E domenica scorsa a casa avevo le ultime 2 melanzane arrivate direttamente dall’orto di mio zio… Che faccio con queste melanzane? Non sono tante, per cui niente parmigiana…ok, ci faccio degli splendidi involtini ripieni di fettuccine.  La foto che vedete risale ad un paio di mesi fa, ma domenica li ho rifatti ed erano semplicemente divini!

INVOLTINI DI MELANZANA AL FORNO.

Ingredienti (per 4/5 persone):

2 melanzane grandi;

250 gr di fettuccine all’uovo;

200 gr di Canestrato di Moliterno IGP grattugiato (stagionato 9 mesi, non troppo piccante)

100 gr di prosciutto crudo a fette;

100 gr di prosciutto cotto a fette;

1 treccia di mozzarella;

50 gr di burro;

1 brick di panna da cucina.

Per i sughi:

300 gr di macinato;

1/2 bucchiere di vino rosso;

2 scatole di pelati;

olio extravergine d’oliva;

sale, sedano, 1 cipolla, 1 carota, basilico.

Preparazione:

Per prima cosa, è necessario preparare 2 sughi, un ragù e uno semplice.  Premetto che quando dico ragù non mi riferisco a quello bolognese perchè qui si è sempre fatto diversamente, qui si usa molta più salsa di pomodoro (o pelato nel mio caso) e non si usa la pancetta. Ecco perchè non l’ho chiamata “bolognese”: la ricetta del ragù alla bolognese è unica, sacra e non ci possono essere varianti! Seconda premessa: a me piace molto il sugo preparato con i pelati, per cui la salsa l’ho quasi del tutto rimpiazzata: ma voi potete usare quel che volete, salsa, concentrato di pomodoro…quel che più vi aggrada! Fatte queste premesse, vi dico come mi hanno insegnato a fare il ragù.  Fate soffriggere la cipolla, il sedano e la carota sminuzzata finemente nell’olio extravergine d’oliva e, quando saranno imbiondite, aggiungete la carne macinata precedentemente salata leggermente.  Non appena la carne sarà ben arrosolata, aggiungete il 1/2 bicchiere di vino rosso e girate fino ad assorbimento.  A questo punto, versate i pelati che avrete precedentemente passato nel mixer, aggiungete un po’ di sale e fate cuocere a fuoco molto lento per circa 90′.

In un’altra pentola, invece, fate soffriggere abbondant cipolla sminuzzata, aggiungete poi l’altra scatola di pelati frullati molto grossolanamente e fate cuocere per circa 30′.  Cinque minuti prima di spegnere il fuoco, aggiungete nel sugo qualche bella e profumata foglia di basilico.  Questo sugo dev’essere bello denso.

Nel frattempo, sbucciate le melanzane e tagliatele a fette abbastanza sottili (5mm circa) in lungo.  Disponete le fette di melanzana in un colabrodo, salando man mano che create gli strati, e lasciate riposare e scolare per circa mezz’ora.  Successivamente, in una pentola antiaderente, arrostitele.

In una casseruola, sciogliete il burro e fate soffriggere il prosciutto cotto e crudo tagliato a listarelle; a completa doratura, aggiungete la panna.

Cuocete le fettuccine all’uovo in abbondante acqua salata e scolatela piuttosto al dente.  Prendete una ciotola grande ed unite la pasta, il ragù e il composto con il prosciutto e la panna e mescolate per bene.

A questo punto siamo pronti, possiamo formare gli involtini.  Stendete le fette di melanzana arrostite in verticale, adagiateci una forchettata di pasta, spolverate il Canestrato di Moliterno IGP, aggiungete una strisciolina di treccia di mozzarella e arrotolate.  Continuate fino ad esaurimento delle fette di melanzane (e anche fino al vostro esaurimento! :D).

Cospargete il fondo di una teglia con un paio di mestoli di sugo di pomodoro e basilico e adagiate gli involtini di melanzana uno accanto all’altro, facendo in modo che l’attaccatura di ciascun involtino si trovi sul fondo.  Un volta sistemati tutti gli involtini, coprite con il restante sugo di pomodoro e spolverate con abbondante Canestrato di Moliterno IGP.  Infornate a 240° per circa 30′.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Filed under: Ricette, Sapori dei Sassi, Specialità enogastronomiche lucane, Specialità enogastronomiche pugliesi
Tags: , , ,

4 Comments to “Involtini di melanzana al forno…arrivederci estate!”

  1. Per questi potrei uccidere! le lemanzane fatte così le adoro!

  2. lemanzane.. volevo dire melanzane! :P

  3. Angela scrive:

    Beh, visto che ho letto sul blog di Sandra che a Matera non ci sei mai stata…è ora di venire a trovarmi e ti prometto che te le faccio trovare!!! Basta che non mi uccidi! :P Un bacione grande Giulia e grazie per essere passata di qui!!! :*****

  4. Grazie Angela! in tutto l’anno spero di andare a trovare i miei parenti – è tanto che mi invitano – e allora è promesso che passo! e anche molto molto volentieri!

Leave a Reply

*

*