Ricetta di Halloween: orecchiette Senatore Cappelli con zucca, scamorza affumicata, e pancetta

Published on: ott 31 2010 by Angela

halloween

Scritto da Angela

Halloween, che occasione speciale.  Non so voi, ma io adoro questa festa perché mi riporta un po’ alla mia adolescenza, quando attendavamo con ansia questo evento per inventarci maschere orripilanti di ogni genere.  L’Halloween più bello, però, l’ho trascorso in Inghilterra, forse perché lì questa festa è molto sentita.  Ricordo che mentre mi preparavo nel mio travestimento, la famiglia che mi ha ospitato aveva messo proprio dietro la porta di casa un cesto pieno zeppo di delizie, cioccolatini e caramelle di ogni tipo, che aveva preparato dalla mattina!  E i bambini si susseguivano, uno dopo l’altro, con il loro “Trick or treat?”  Che carini che erano… E la festa poi, in un’enorme discoteca, tutti mascherati (chi non lo era non entrava…). Ah….bei tempi!

Quest’anno ho voluto proprio creare lo stesso ambiente a casa mia e, proprio grazie alla “tecnica” acquisita nel paese della regina Elisabetta, ho realizzato una bellissima zucca! Che soddisfazione ragazzi! Non è stato facile, soprattutto per disegnare la bocca e gli occhi simmetricamente, ma è stato estremamente divertente.

La zucca che ho estratto dall’interno, l’ho utilizzata per la preparazione di una crema di zucca, da associare a orecchiette, scamorza affumicata e pancetta.

Eccovi la ricetta.

ORECCHIETTE SENATORE CAPPELLI CON  ZUCCA, SCAMORZA AFFUMICATA E PANCETTA.

Ingredienti (per 4 persone):

350 gr di orecchiette Senatore Cappelli

80 gr di burro 1889 Fattorie Fiandino (preso al Salone del Gusto: è davvero ottimo!)

500 gr di zucca affettata sottilissima

50 gr di panna da cucina

200 gr di scamorza affumicataorecchiette zucca

100 gr di pancetta affumicata a dadini

mezzo bicchiere di Erbaceo IGT Puglia

cipolla, sale, pepe nero q.b.

Procedimento:

In una casseruola, fate sciogliere il burro e aggiungete la cipolla sminuzzata finemente. Quando la cipolla sarà imbiondita, unite la pancetta , fatela soffriggere per bene ed aggiungete poi la zucca tagliata a fettine sottilissime.  Fate cuocere tutto a fiamma alta e, quando la zucca inizierà a rosolare, versate il vino bianco.  Fate evaporare per un minutino, poi coprite la casseruola con un coperchio e fate cuocere a fuoco lento fino a quando la zucca sarà diventata una crema grossolana.  Aggiungete la panna.

Nel frattempo, fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata e, quando sarà cotta, versatela nella casseruola dove avete fatto cuocere la zucca.  Aggiungete la scamorza affumicata che avrete già tagliato a dadini piccoli e fatela sciogliere.  Fate saltare il tutto in padella e servite nei piatti con una bella manciata di pepe nero.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Filed under: Ricette, Sapori dei Sassi
Tags: , , ,

7 Comments to “Ricetta di Halloween: orecchiette Senatore Cappelli con zucca, scamorza affumicata, e pancetta”

  1. fiordivanilla scrive:

    oh caspita… alla faccia di Halloween!! Che piatto Angela… certo con una pasta normale avrebbe mille punti in meno, però non mi scappa comunque questa ricetta, contaci!

  2. [...] This post was mentioned on Twitter by tirebouchon and Giuseppe Carlucci, Sapori dei Sassi. Sapori dei Sassi said: Eccovi la mia ricetta di Halloween http://bit.ly/amCtV0 :D [...]

  3. Angela, i tuoi ricordi inglesi sono bellissimi.. e ti credo che la senti molto questa festa!!! Complimenti per la ricetta, davvero ottima, per non parlare dell’intaglio della zucca…

  4. Angela scrive:

    @Manuela: è vero, con le orecchiette la zucca si sposava benissimo! :*
    @Giulia: ma grazie mille! Davvero! E’ stato molto divertente…:)

  5. manu e silvia scrive:

    Ciao! Una pasta tradizionale, condita con una zucca delicata, della pancetta dolce ed un formaggio più saporito! Il trio ci piace proprio, e ci ripromettiamo di provarlo anche in altre preparazioni.
    baci baci

  6. Grazia scrive:

    Che bel piatto Angela! Quasi quasi provo a farlo! Grazie e bellissima la zucca ;D

  7. lisa51 scrive:

    Complimenti,è un bel piatto,una ricetta da provare,senz’altro.Ciao,Lisa.

Leave a Reply

*

*