Il Vetebrod – Ricetta di Paoletta

Published on: Mar 23 2010 by Angela

vetebrodE’ da poco tempo che mi sto appassionando ai lievitati…tutta colpa sua! Ogni giorno pubblica ricette di brioches di ogni tipo, sforna cornetti e ad altri lievitati soffici…e tutte diverse fra loro! E…cosa peggiore…uno più invitante dell’altro! Devo dire che le mie maniglie dell’amore amano la mia Paoletta alla follia…

E così mi son detta “Dai Angela, provaci con tutto l’impegno e l’amore possibile!” La scelta era ardua, molte cose le ho dovute escludere dato che non sono ancora provvista di lievito madre e planetaria…

Poi, un giorno vedo una ricetta che mi cattura…prende l’arco, la freccia dalla sua faretra, punta il mio cuore e mi colpisce in pieno: il Vetebrod!!! Mi dico…”vabbè, ci saranno i soliti ingredienti che non puoi recuperare, ci sarà la solita planetaria che tu non hai…”  E invece…no! Gli ingredienti ce l’ho, la planetaria c’è ma si può impastare anche a mano…e allora…mi butto!

Per gli ingredienti ed il procedimento vi rimando direttamente alla sua ricetta, perché l’ho seguita alla lettera…

Risultato? Eccellente! E anche Paoletta ha detto che mi è venuto bene…troppo buono! ;)

Piesse: date un’occhiata alle ultime novità su FACEFOOD 2010! Credetemi, ne vale la pena!

Please follow and like us:
Filed under: Ricette
Tags: , ,

9 Comments to “Il Vetebrod – Ricetta di Paoletta”

  1. Lo Ziopiero ha detto:

    Ma che bello!!!!!!
    Bellissima anche la foto!

    Brava :))))

  2. Paoletta ha detto:

    ti è venuto fantastico, considerando anche che è il tuo secondo lievitato… hai le mani d’oro, e non solo :)))

  3. Gloria ha detto:

    Complimenti Angela, ha un aspetto invitante e bellissimo! Caspita, come mi piacerebbe esserci al Facefood ma non credo i riuscirci… ci provo fino all’ultimo però!

  4. gaia ha detto:

    che bello!
    io jho fatto tempo fa la versione a ‘orecchio’, cioe’, girelline rigirate, come si vedeva in quel video che posto’ paoletta.
    Li congelai e ora me li centellino, la mattina a colazione.
    Ai bimbi non piacciono molto, ma io li adoro! Cannella e cardamomo…
    baci

  5. Angela ha detto:

    @Paoletta: :* Tvb
    @Gloria: dai, organizzati e vieni! Ci vuole ancora tempo! Ci sarà da divertirsi!
    @Gaia: Madòòò, a me le girelline non sono riuscite! Si sono aperte tutte in cottura…grrrrrrr In compenso, la treccia è venuta bene!! :)

  6. Asa_Ashel ha detto:

    Complimenti, è davvero bellissima questa treccia.
    Quella ricetta ha sbarellato parecchi di noi, io quando l’ho vista mi sono innamorato della formatura, pur di provare a farla mi sono messo a giocare con “un impasto di carta” e tanto me la sono immaginata che ad un certo punto ho stravolto una brioche che stavo preparando e ho fatto un finto vetebrod (tralascio il fatto che l’impasto per una serie di motivi non era lievitato bene). Sulle girelle ho faticato anch’io a causa del mio ripieno, marmellata, ti lascio immaginare dove sia finita, mentre la treccia è venuta molto carina, ma ora che vedo bene la tua sono quasi convinto che io sposto i tagli in un modo diverso…boh, devo provare a rifarlo con l’impasto vero. Dici che le tue girelle si sono sciolte, hai dato due giri di avvitamento nella prima fase della formatura?
    Per il resto condivido quello che dici di Paoletta e i suoi lievitati, se mi sono avventurato a farli è a causa sua.

  7. Angela ha detto:

    Ho avvitato una volta e unito sotto le estremità. Ma forse non le ho unite bene e mi si sono aperte tutte…e tutta la cannella è fuoriuscita…:(

  8. Patty53 ha detto:

    bravissima Angela!!!E propio bella questa treccia!!!!
    Sei come me che ogni volta che vedo un lievito mi innamoro…baci!!!!

  9. Angela ha detto:

    @Patty: ma grazie!

Leave a Reply

*

*