Biscotti Sablé con Pistacchi lucani e Fiori di Lavanda

Published on: Ott 18 2017 by Angela

Che il pistacchio sia un alimento molto versatile in cucina non è una novità: è ottimo in versione crema, su pietanze dolci e salate, per preparare dell’ottimo pesto (per arricchire, ad esempio, delle linguine con gamberetti), in versione granella o sgusciata (non salata) è eccellente per conferire croccantezza a qualsiasi piatto.  Ma continuo a pensare che la “morte” dei pistacchi sia nei dolci.  E’ eccellente abbinato al cioccolato (sia bianco che nero) o nelle creme (la bavarese al pistacchio è la fine del mondo!) e…vogliamo parlare del gelato?  Pura libidine!

Qualche sera fa ero a casa, fuori pioveva e io seduta sul divano a poltrire proprio non ci so stare! Così ho pensato di preparare dei biscotti, utilizzando il pistacchio ed un altro ingrediente che adoro e che non usavo da parecchio tempo: i Fiori di Lavanda.  Devo dire che l’abbinamento pistacchi-fiori di lavanda è davvero azzeccatissimo!

Ho seguito la ricetta della Pasta Sablé di Michel Roux, così morbida, friabile, che si scioglie in bocca.  Prima di infornare ho decorato con pistacchi sgusciati leggermente tostati e fiori di lavanda.  Provateli, sono pazzeschi!

Sable_Pistacchio

Ingredienti (per circa 35-40 biscotti)

650g di Pasta Sablé di Michael Roux, ovvero:

250g di Farina 00
200g di burro a tocchetti, a temperatura ambiente
100g di zucchero a velo
2 tuorli
1 pizzico di sale

Per la decorazione:

40g di Pistacchi sgusciati non salati
Fiori di Lavanda q.b.

Procedimento:

Su un piano di lavoro freddo versate la farina a fontana e mettete al centro il burro tagliato a pezzetti, lo zucchero a velo e il sale.  Lavorate leggermente con la punda delle dita o, meglio ancora, avvalendovi di una spatola: l’impasto è molto “burroso” e “appiccicaticcio”, con la spatola è più semplice.  Aggiungete i tuorli e incorporate pian piano tutta la farina.

Sempre con la spatola tirate per 3 o 4 volte l’impasto verso l’esterno, in modo tale che il burro si amalgami per bene con la farina.  A questo punto, avvolgete l’impasto nulla carta da forno, creando una forma piatta, non una palla: l’impasto, infatti, va tenuto in frigo e avendo una forma piatta raggiunge una consistenza ed una temperatura uniforme.  Invece, se fosse una palla, il centro avrebbe una consistenza più molle rispetto all’esterno.  Lasciate l’impasto in frigo per almeno un’ora (potete prepararlo anche il giorno precedente).

Accendete il forno a 160°C.

Tostate i pinoli per 4-5 minuti in una teglia e poi lasciateli raffreddare.  Adesso alzate la temperatura a 170°C (o 185°C se il forno è statico)

Prendete l’impasto dal frigo, infarinate per bene il piano di lavoro e il mattarello e stendetelo delicatamente sino a raggiungere uno spessore di circa 5mm.  Avvalendovi di un tagliabiscotti della forma che desiderate, formate i biscotti e riponeteli ordinatamente su una leccarda rivestita di carta da forno.

Spennellate i biscotti con del latte tiepido e decorate con pistacchi e fiori di lavanda.

Infornate per 6-10 minuti a seconda dello spessore del biscotto ed a seconda della doratura che volete raggiungere.

Se non li consumate subito (sarà dura non divorarli!) potete conservarli per diversi giorni in una scatola di latta.

 

 

Please follow and like us:
Filed under: Ricette, Sapori dei Sassi
Tags: , ,

Leave a Reply

*

*